Foto articolo iserniatour.it - //www.molisetour.it/blog/foto/blog/bl_1912281701356530.jpg
Se sei curioso e vuoi sapere
altro clicca qui!


I 50 anni della regione Molise 2/3


Bisognò aspettare la legge 883 del 13 luglio 1965 per iniziare il conto alla rovescia All'articolo 1 della legge si legge:

“ Nella regione Molise sono istituiti i seguenti uffici: Provveditorato Regionale alle opere pubbliche e Comitato tecnico-amministrativo; Ispettorato compartimentale dell'Agricoltura; Ispettorato regionale delle Foreste con relativi Comitati regionali; Ispettorato Compartimentale della Motorizzazione Civile e relativo Comitato.

blog molisetour.it

Con l'art. 2 veniva cambiata la denominazione dell'Ufficio provinciale del Lavoro e dell'Ispettorato del Lavoro che diventavano rispettivamente Ufficio Regionale e Ispettorato Regionale; A rango regionale furono elevati anche il Compartimento Anas; l'Ispettorato Agrario.

Con la stessa legge veniva istituita la Ragioneria regionale dello Stato con sede a Campobasso.
Tutti questi uffici dovevano entrare in funzione entro sei mesi dall'entrata in vigore della legge.
In questo primo pacchetto mancava la Sezione distaccata della Corte di Appello che fu istituita con la legge Reale del 5 giugno 1967. L'inaugurazione avvenne nel luglio 1968. Un'altra importante conquista perché Campobasso era l'unico capoluogo di regione ancora non dotato di questo Istituto Giudiziario. Primo Presidente fu il molisano Tancredi Milanese.

Ricordiamo anche che il 7 giugno del 1970 ci furono le prime elezioni regionali. L'insediamento del primo Consiglio regionale ci fu il 25 luglio e nella seduta dell'8 agosto del 70 venne nominata la Commissione per l'elaborazione del progetto di Statuto. Una Commissione che iniziò a lavorare tra le tante difficoltà di una struttura inesistente e senza un indirizzo formale del Consiglio. Lo Statuto fu approvato a gennaio 1971. Intanto si andava avanti con la istituzione di nuovi uffici e servizi Nascono le Unità sanitarie locali, le USL; poi come sappiamo confluite con legge regionale in un'unica Azienda sanitaria regionale (ASREM); e le comunità montane.

blog molisetour.it

Successivamente venivano istituiti anche il Tribunale Amministrativo Regionale e la sezione regionale della Corte dei Conti; la Direzione Regionale Inps; la Direzione Regionale Inail; il Comando Regione Molise dei Carabinieri; il Comando Regione Molise della Guardia di finanza; il Comando di reclutamento dell'esercito dopo la chiusura del distretto militare e del Comando militare regionale; nel 1983 l'Istituto Centrale di Statistica deliberò l'istituzione dell'ufficio di corrispondenza per il Molise con sede a Campobasso; nel 1984 venne istituito anche il Compartimento dell'Amministrazione delle Poste; qualche anno dopo, nel 1989 venne istituito l'Ufficio Scolastico Regionale. Intanto aveva avuto la sua autonomia anche la Sede della Rai in precedenza dipendente da quella di Pescara. La sede molisana fu inaugurata il 29 luglio 1973. Io c'ero.

Più avanti nacquero altri uffici come l'Iresmo (Istituto Regionale per gli Studi Storici), l'IRRE (l'Istituto Regionale di Ricerca Educativa) l'Erim (l'Ente per la gestione delle acque) e l'Ente di Sviluppo Agricolo.

Come si evince tempi e modalità diverse e a volte atipiche caratterizzarono l'acquisizione di uffici e servizi regionali. Pensiamo ad esempio alla Sovrintendenza storica, archeologica, architettonica e ambientale per la quale si è seguito un procedimento che la stampa all'epoca definì fantasioso: nel 1955 venne chiesto l'Ispettorato ai monumenti, nel 1970 venne istituita la Soprintendenza unica inserendo un emendamento alla legge 20/70 con la quale si creava la provincia di Isernia, poi fu prevista la Soprintendenza Regionale sui Beni Culturali e furono nominati due Soprintendenti con responsabilità diversificate.

blog molisetour.it

E come ho detto poco fa nel 1970 venne istituita la Provincia di Isernia. Ricordiamo tutti l'entusiasmo della popolazione dei 52 Comuni del territorio pentro. Una conquista dovuta soprattutto, come ha affermato l'ex Presidente della Regione, Michele Iorio, in occasione del quarantennale, all'impegno della classe politica espressa dal Molise nel secondo dopoguerra, una classe politica che ha creduto nelle capacità del territorio e ha saputo guardare al futuro in modo strategico.

Insomma la battaglia per la piena autonomia è andata avanti per molti anni e molte rivendicazioni hanno avuto una positiva conclusione: pensiamo, ad esempio, a quello che può essere considerato uno dei più importanti risultati legato in qualche modo all'autonomia: l'istituzione dell'Università del Molise con legge n.590 del 14 agosto 1982 anche in attuazione del Piano dell'Istruzione che prevedeva l'istituzione dell'Università nelle Regioni che ne erano prive. E allora ad esserne prive erano il Molise appunto e la Basilicata Senza l'autonomia probabilmente Campobasso avrebbe ottenuto solo qualche facoltà distaccata degli Atenei abruzzesi.

blog molisetour.it

segue ...


foto e articolo preso online




autore: Caudio Varriano


Info: http://consiglio.regione.molise.it/sites/consiglio.regione.molise.it/files/50_anni_di_Regione.pdf


Commenta il post

Nome
 
E.Mail
Titolo
Commento




266
Letto
Twitter

www.iserniatour.it è un sito senza sponsor e senza nessun finanziamento, se questo post o altri ti sono piaciuti puoi sostenere questa iniziativa effettuando una donazione economica senza nessun limite (minimo o massimo).
Grazie, lo staff di iserniatour.it .
ad banner
Se desideri sostenere questo blog puoi contribuire cliccando sul tasto:
Grazie!

Trova nel sito:

Qualche cosa!!!

Some text..

Some text..