Foto articolo iserniatour.it - //www.molisetour.it/blog/foto/blog/bl_1906282200473482.jpg
Se sei curioso e vuoi sapere
altro clicca qui!


Ciliegie sotto spirito, come si preparano


uone e con lunga conservazione, si mangiano da sole o si usano per decorare dessert. Per farle bastano alcol, zucchero e, se volete una variante, cannella e chiodi di garofano

Alcol e zucchero. Ecco gli ingredienti principali per preparare le ciliegie sotto spirito, ideali per decorare dessert e gelati in tutte le stagioni. Grazie a questo metodo, infatti, le ciliegie si possono conservare per molto tempo e lo sanno bene le nonne di tutta Italia, visto che si tratta di un procedimento che si tramanda di generazione in generazione sempre con la stessa modalità.

blog molisetour.it

Proprietà e varietà delle ciliegie
La ciliegia è un frutto con numerose proprietà benefiche: è ricca di flavonoidi antiossidanti, è depurativa, disintossicante e antinfettiva. E poi è una fonte preziosa di vitamine A, B, C e di sali minerali come zinco, rame, cobalto e manganese. Di solito maturano nei primi mesi caldi, maggio e giugno, e ne esistono di diverse varietà. Quella più diffusa è la varietà Durone Nero di Vignola: è grossa, dolce, carnosa e con un colore rosso intenso, tendente al nero. L’Anellone è ancora più dolce e rosso brillante, la Bigarreaux ha invece una polpa molto soda, la ciliegia del Monte, campana, è diversa a seconda del lato che si osserva (uno è di colore giallo-rosato, l’altro rosso scuro), con polpa croccante, mentre la Malizia è di dimensioni leggermente più grosse delle altre ed ha un colore rosso rubino molto intenso. Tipica della Puglia, invece, è la ciliegia Ferrovia, caratterizzata da una polpa tenera e carnosa, dalle tinte rosso chiaro e dal sapore dolciastro.

blog molisetour.it

Come preparare le ciliegie sotto spirito
Qualunque sia la varietà scelta (meglio però quelle con polpa dura), per preparare le ciliegie sotto spirito l’importante è scegliere dei frutti sani e procurarsi i due ingredienti principali già ricordati, oltre ad un pentolino e un barattolo con chiusura ermetica. Per prima cosa bisogna lavare bene un chilo di ciliegie e poi disporle larghe su un canovaccio pulitissimo ad asciugare, evitando di strofinarle. Dopo è necessario tagliare la parte legnosa dei piccioli e mettere le ciliegie nel barattolo a strati. Per chi ama le varianti, si possono aggiungere a piacere cinque o sei chiodi di garofano e una stecca di cannella sbriciolata. Nel pentolino, successivamente, si versano 200 g di zucchero e un bicchiere d’acqua e si attende la bollitura. Quando lo zucchero sarà completamente sciolto e l’acqua sarà tornata trasparente, si toglie dal fuoco e si versa un litro di alcol da 90-95 gradi. Infine si mescola con un cucchiaio e si versa tutto nel barattolo, coprendo completamente le ciliegie. Prima di consumarle per la prima volta, è necessario lasciarle riposare in un posto asciutto, fresco e al buio per almeno due mesi.

blog molisetour.it

Varianti delle ciliegie sotto spirito
Un’altra variante per la preparazione delle ciliegie sotto spirito consiste nello sciogliere lo zucchero in acqua e usare la soluzione per diluire l’alcol. Whisky, brandy, grappa, gin e vodka possono essere una valida alternativa all’alcol puro, l’importante è non usare liquori con gradazione inferi



foto e articolo preso online

autore: V.Claudio


Info: https://www.lacucinaitaliana.it/tutorial/i-consigli/ciliegie-sotto-spirito-come-si-preparano/


Commenta il post

Nome
 
E.Mail
Titolo
Commento




327
Letto
Twitter
Istagram
@claudiovarriano

www.iserniatour.it è un sito senza sponsor e senza nessun finanziamento, se questo post o altri ti sono piaciuti puoi sostenere questa iniziativa effettuando una donazione economica senza nessun limite (minimo o massimo).
Grazie, lo staff di iserniatour.it .
ad banner
Se desideri sostenere questo blog puoi contribuire cliccando sul tasto:
Grazie!

Trova nel sito:

Qualche cosa!!!

Some text..

Some text..