Foto articolo iserniatour.it - //www.molisetour.it/blog/foto/blog/bl_1905201214358164.jpg
Se sei curioso e vuoi sapere
altro clicca qui!


IL BRODETTO ALLA TERMOLESE -u’bredette


Il Brodetto alla Termolese – U’Bredette è diventato oggi uno dei piatti più ricercati del luogo, apprezzato dai turisti e dai visitatori.

Il brodetto nella tradizione culinaria, nasce come il piatto povero dei pescatori dell’Adriatico, che utilizzavano il pescato invenduto, fatto per lo più di pesci di piccole dimensioni e a cui aggiungevano, quando il pesce era insufficiente, dei pezzi di scoglio con alghe e molluschi.
Nel corso degli anni, quest’antica ricetta ha subito evoluzioni sempre più raffinate, conquistando una ben meritata fama in tutto il territorio Nazionale.
Oggi è diventato uno dei piatti più ricercati del luogo, apprezzato dai turisti e visitatori.



Oltre che sulla varietà dei pesci che lo compongono, il Brodetto gioca su una sapiente dosatura dei condimenti, che gli conferiscono sapore e delicatezza.
A rendere unico il Brodetto alla Termolese è il tocco in più conferito al piatto dal peperone verde, fresco e piccante, che conferisce un sapore particolare e riconoscibile rispetto alle versioni delle altre Regioni.


Ingredienti:
- olio extravergine di oliva (q.b.)
- pomodori pelati
- aglio
- prezzemolo
- peperone verde dolce o peperoncino piccante
- pescato fresco ( seppie, calamari, cicale o pannocchie, sogliole, merluzzi, triglie, gallinella o testa, un trancio di razza, scampi, cozze e vongole)

Tempo di cottura: 35 minuti



In un tegame di terracotta far soffriggere olio extravergine di oliva, pomodori pelati, aglio, prezzemolo, peperone verde dolce e peperoncino piccante. Aggiungere seppie, calamari, cicale o pannocchie e lasciar cuocere per almeno 10 minuti.

A questo punto vanno adagiati sogliole, merluzzi, triglia, gallinella o testa, un trancio di razza, scampi, cozze e vongole.

Lasciare in cottura ancora 15 minuti e il vostro brodetto è pronto da servire.




foto e articolo preso online


autore: Da Nicino ristorante


Info: http://www.ristorantenicolino.it/grid-system/


Commenta il post

Nome
 
E.Mail
Titolo
Commento




718
Letto
Twitter
Istagram
@claudiovarriano

www.iserniatour.it è un sito senza sponsor e senza nessun finanziamento, se questo post o altri ti sono piaciuti puoi sostenere questa iniziativa effettuando una donazione economica senza nessun limite (minimo o massimo).
Grazie, lo staff di iserniatour.it .
ad banner
Se desideri sostenere questo blog puoi contribuire cliccando sul tasto:
Grazie!

Trova nel sito:

Qualche cosa!!!

Some text..

Some text..