Foto articolo iserniatour.it - //www.molisetour.it/blog/foto/blog/bl_1905082043118270.jpg
Se sei curioso e vuoi sapere
altro clicca qui!


I Tipi e le Stagioni del Tartufo


Esistono varie tipologie di tartufi, alcune considerate di maggior pregio (e spesso caratterizzate di un prezzo di acquisto più alto) ed altre più legate alle tradizioni culinarie locali o regionali; si tratta comunque sempre di un prodotto della natura disponibile in quantità molto limitate e variabili di anno in anno. Ecco qui di seguito le specie più note, le caratteristiche principali per ciascuna di esse e il periodo dell’anno in cui è possibile trovarle, in particolare i calendari di raccolta sono annuali e variano da regione a regione:



Tartufo Bianco o Trifola - Tuber Magnatum Pico

Raccolta: Settembre/ ottobre circa fino alla fine di dicembre
Caratteristiche organolettiche: esternamente presenta una superficie liscia di colore giallo ocra o giallo olivastro. La polpa interna è bianca giallastra con sfumature marroncine che variano a secondo della maturazione, del tipo di suolo e alla pianta con cui vive in simbiosi: ad esempio i tartufi che nascono nei pressi in una quercia, presentano una gleba color nocciola, mentre quelli che crescono vicino ai faggi, sono più rossicci. Ha un profumo particolarmente accentuato e particolare, di formaggio e aglio; il sapore, può sembrare leggermente piccante e vagamente simile a quello del formaggio grana.
Habitat: è diffuso soprattutto in Umbria, in Piemonte, in Toscana e nelle Marche.

Tartufo Nero pregiato o Tartufo di Norcia - Tuber Melanosporum

Raccolta: dal 15 Novembre al 15 Marzo (sempre in base ai calendari regionali)
Caratteristiche organolettiche: il peridio si presenta come una superficie verrucosa nera, con piccole zone rossastre se il prodotto è immaturo. La gleba è di colore nero-bruna con lievi venature biancastre molto fitte. Il profumo è aromatico, non troppo pungente, e il sapore delicato.
Habitat: largamente diffuso nell’Appennino Centrale, in Piemonte e in Veneto. Può essere coltivato in terreni idonei appositamente rimboschiti con specie arboree particolari.



Tartufo Bianchetto o marzuolo - Tuber borchii Vitt.(o albidium)

Raccolta: dal 15 Gennaio fino al 30 Aprile circa
Caratteristiche organolettiche: il peridio è liscio e il colore può variare tra il bianco ocra e l’arancio scuro o molto scuro. La gleba è inizialmente biancastra, poi con la maturazione assume una colorazione rossastro bruna; presenta venature piuttosto larghe ma rade, ramificate, biancastre che poi si imbruniscono, con il passare del tempo. Il profumo è penetrante e ricorda l’aglio, e il sapore, non particolarmente gradevole, lo rende talvolta indigesto anche dopo la cottura.

Tartufo Nero estivo, Scorzone - Tuber aestivum Vitt.

Raccolta: dal 1 Maggio al 31 Agosto
Caratteristiche organolettiche: il peridio presenta un colore nero, con verruche sporgenti, di grosse dimensioni, che lo rendono tipico. La gleba è di colore nocciola con numerose venature biancastre, più o meno sottili. Il profumo è più delicato di altri tartufi neri e il sapore ricorda quello dei funghi porcini.

Tartufo nero liscio - Tuber Macrosporum

Raccolta: dal 1 Settembre al 31 Dicembre
Caratteristiche organolettiche: il peridio è di colore bruno rossiccio, talvolta con macchie color ruggine, presenta delle lievi verruche. La gleba è biancastra bruna nei tartufi immaturi, successivamente diventa bruno-rugginosa, con venature chiare e numerose. Il profumo è simile a quello del tartufo bianco pregiato. Il sapore è gradevole.
Habitat: lo si trova in Europa e nel Nord America

Tartufo nero ordinario o Tartufo di Bagnoli - Tuber Mesentericum


Raccolta: dal 1 settembre al 31 gennaio
Caratteristiche organolettiche: il peridio è colore nero e presenta verruche molto piccole e fitte. La gleba generalmente è di colore grigio bruna, talvolta grigio-giallastra o marrone, con venature bianche. Il profumo è caratteristico che ricorda il bitume o l’acido fenico. Il sapore è leggermente amarognolo.



Tartufo nero d'inverno Tuber Brumale

Raccolta: dal 1 Gennaio al 15 Marzo
Caratteristiche organolettiche: il peridio è nero con lievi verruche basse ed appiattite. La gleba è grigio-brunastra con venature bianche che spesso si accentrano in un solo punto formando chiazze. Il profumo è pronunciato ma gradevole e il sapore è marcato ma non particolarmente fine.

Tartufo MoscatoTuber Brumale Moschatum De Ferry

Raccolta: dal 15 Novembre al 15 Marzo
Caratteristiche organolettiche: differisce dal Tuber Brumale per l’odore più forte e penetrante simile al muschio e per il sapore più piccante e marcato.



foto e articolo prese online


autore: C.Varriano


Info: https://www.giulianotartufi.it/i-tipi-e-le-stagioni-del-tartufo/


Commenta il post

Nome
 
E.Mail
Titolo
Commento




460
Letto
Twitter
Istagram
@claudiovarriano

www.iserniatour.it è un sito senza sponsor e senza nessun finanziamento, se questo post o altri ti sono piaciuti puoi sostenere questa iniziativa effettuando una donazione economica senza nessun limite (minimo o massimo).
Grazie, lo staff di iserniatour.it .
ad banner
Se desideri sostenere questo blog puoi contribuire cliccando sul tasto:
Grazie!

Trova nel sito:

Qualche cosa!!!

Some text..

Some text..