Foto articolo iserniatour.it - //www.molisetour.it/blog/foto/blog/bl_1903141928005962.jpg
Se sei curioso e vuoi sapere
altro clicca qui!


Zeppole di San Giuseppe


Anche in Molise il periodo che anticipa la Pasqua, è costellato da una serie di prelibatezze e piatti tradizionali, come le celebri zeppole di San Giuseppe, tipiche del periodo e realizzate soprattutto in occasione della festa del papà, il 19 marzo.

Le zeppole di San Giuseppe rappresentano un dolce diffuso in tutta l’Italia meridionale seppur con alcune piccole varianti, e noi in Molise siamo molto vicini alla tradizione napoletana, in base alla quale le zeppole vengono farcite con crema pasticcera ed amarene.

Un tempo venivano vendute al pezzo ed erano belle grandi, oggi invece le trovate anche in versione mignon e vengono vendute a peso. Potete trovarle sia al forno che fritte, entrambe ottime, e se state pensando di realizzarle con le vostre mani, ecco per voi la ricetta per realizzare entrambe le versioni.



RICETTA ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE
- 300 gr di farina
- mezzo litro di acqua
- 6 uova
- un pizzico di sale
- 50 gr di burro
- 1 cucchiaio di zucchero

La prima cosa da fare è realizzare la pasta choux, quindi in un pentolino unite l’acqua, il burro, lo zucchero ed un pizzico di sale. Regolate a fuoco medio e quando il burro sarà completamente sciolto, aggiungete la farina, mescolando con un cucchiaio di legno. Si formerà un impasto compatto al quale, una volta intiepidito, dovrete aggiungere le uova una alla volta, facendole assorbire per bene prima di rompere quella successiva.

L’impasto diventerà morbido e dovrete inserirlo in un sac-à-poche con il beccuccio grande a forma di stella. Preparate una teglia ricoperta di carta forno e formate le vostre zeppole di San Giuseppe. A questo punto potete procedere in due modi: se volete cuocerle al forno, infornate per un quarto d’ora a 210° ed altri 20 minuti a 180°, se invece volete friggerle, fatele stare in forno solo 8 minuti a 180° in modo che si asciughino un po’, dopodiché friggetele in abbondante olio bollente.



Che siano fritte o al forno, lasciatele riposare ed asciugare per bene, e preparatevi alla realizzazione della crema pasticcera.
- mezzo litro di latte fresco
- 200 gr di zucchero
- 80 gr di amido
- 3 tuorli
- una bustina di vanillina o una stecca di vaniglia
- buccia di limone grattugiata

In un pentolino scaldate il latte con la vanillina (o la stecca di vaniglia) e la buccia di limone, mentre in un altro pentolino lavorate lo zucchero con i tuorli. Aggiungete alle uova l’amido, mescolate per bene ed unite il latte filtrato. Trasferite tutto su un fornello a fiamma bassa e mescolate con un frusta per circa 5-10 minuti, fino a quando la crema non diventerà densa e priva di grumi. Spegnete il fornello e ricoprite la crema con la pellicola a contatto.



A questo punto mancano solo due passaggi per completare le vostre zeppole di San Giuseppe: mettetele in un piatto o in un vassoio, farcitele con la crema (con un cucchiaio o un sac-à-poche) e posizionate sulla superficie un cucchiaino di marmellata di amarena o un’amarena intera. Spolverate con dello zucchero a velo e il gioco è fatto.


foto e articolo preso on line



autore: Sara Carriero


Info: http://molisiamo.it/zeppole-di-san-giuseppe-per-la-festa-del-papa-ricetta-per-voi/


Commenta il post

Nome
 
E.Mail
Titolo
Commento




548
Letto
Twitter
Istagram
@claudiovarriano

www.iserniatour.it è un sito senza sponsor e senza nessun finanziamento, se questo post o altri ti sono piaciuti puoi sostenere questa iniziativa effettuando una donazione economica senza nessun limite (minimo o massimo).
Grazie, lo staff di iserniatour.it .
ad banner
Se desideri sostenere questo blog puoi contribuire cliccando sul tasto:
Grazie!

Trova nel sito:

Qualche cosa!!!

Some text..

Some text..