Foto articolo iserniatour.it - //www.molisetour.it/blog/foto/blog/bl_1902111805241148.jpg
Se sei curioso e vuoi sapere
altro clicca qui!


COME TOGLIERE LA MUFFA DAI MURI


La muffa si compone di microorganismi come batteri e spore che si disperdono nell’aria che respiriamo, esponendoci a potenziali danni per la salute. Ecco come contrastarne la formazione con i prodotti naturali che tutti noi abbiamo in casa.

RIMEDI NATURALI MUFFA MURI


Non cedete subito alle leggi della chimica e del mercato, di fronte a qualche macchia di muffa in casa o nel garage e nella cantina. La candeggina, fin quando è possibile, va evitata: è aggressiva e inquinante. Meglio i rimedi naturali.

Quello della muffa sui muri di casa è un problema che si verifica soprattutto nelle abitazioni vecchie o in cui non c’è un buon ricambio d’aria. Anche se a volte viene considerata come un semplice inestetismo, in realtà può avere serie ripercussioni sulla salute e causare problemi respiratori e reazioni allergiche. La muffa si compone infatti di microorganismi come batteri e spore che si disperdono nell’aria che respiriamo, esponendoci a potenziali danni per la salute.

Una volta constatata la presenza della muffa sui muri di casa, cercate di capire il motivo per cui si è formata. Se è comparsa in seguito ad una infiltrazione d’acqua, contattate un esperto in modo da approfondire l’entità del problema. Purtroppo, anche se la eliminate, la muffa si forma nuovamente se non viene risolto il problema che l’ha causata.

COME TOGLIERE LA MUFFA DAI MURI


Se il problema non è causato da un’infiltrazione d’acqua, ecco alcuni rimedi utili che vi permetteranno di eliminare la muffa e contrastarne la formazione:
Innanzitutto, se avete notato la presenza di umidità in casa, adottate alcuni accorgimenti utili che vi aiuteranno a tenere sotto controllo il problema come ad esempio limitare il numero di piante, evitare di far asciugare i panni all’interno dell’abitazione e installare delle cappe di aspirazione e delle ventole nel bagno e nella cucina.
Se dovete tinteggiare le pareti di casa, scegliete una pittura antimuffa: rispetto alla normale pittura permette al muro di traspirare e quindi limita la formazione della muffa.



COME ELIMINARE LA MUFFA DAI MURI IN MODO NATURALE


Vediamo ora invece quali sono i prodotti naturali che permettono di eliminare la muffa dalle pareti di casa senza ricorrere ai prodotti chimici:

BICARBONATO DI SODIO
Vi basterà diluirlo in acqua e poi utilizzare il composto ottenuto per la pulizia delle pareti: eliminerete così anche le macchie.

ACETO
Innanzitutto, cercate di evitare la formazione delle muffe passando sui muri di casa, ogni 4 mesi circa, un composto di acqua e aceto che disinfetta le superfici ed elimina i batteri che generano le muffe. Inoltre, aerate bene gli ambienti, soprattutto il bagno, luogo preferito della muffa, perché caldo e umido.

SALE GROSSO
Il sale grosso è in grado di catturare l’umidità: posizionatene un contenitore nelle stanze maggiormente interessate dal problema.

ESTRATTO DI AGRUMI
Potete combattere la muffa anche con l’estratto di agrumi. Diluite 20 gocce di estratto di agrumi in due tazze d’acqua, mescolate, versate il composto in uno spruzzino e spruzzate sulla macchia da trattare. Lasciate agire per qualche ora e poi sciacquate con acqua. È possibile ottenere buoni risultati anche aggiungendo all’acqua 2 cucchiaini di tea tree oil: spruzzate il composto ottenuto sulle superfici attaccate dalla muffa.



ANTIMUFFA FAI DA TE
Ed ecco alcune soluzioni fai da te per preparare in casa efficaci detergenti antimuffa:
Preparate un ottimo antimuffa sciogliendo in 700 ml di acqua normale, 2 cucchiai di acqua ossigenata, 2 cucchiai di sale fino e 2 di bicarbonato. Mettete il liquido in uno spruzzino, agitate bene e poi spruzzate sulle superfici da trattare, strofinando con uno spazzolino da denti se la macchia di muffa è ostica.
Con 100 ml di alcol alimentare e 15 gocce di olio essenziale di lavanda, rallenterete la formazione delle muffe sulle piastrelle del bagno e le tende della doccia. Spruzzate il composto sulle zone interessate, lasciate agire e poi rimuovete le macchie di muffa con una spazzola. Se volete prevenire la formazione delle muffe, potete anche diffondere l’olio di lavanda con un brucia essenze, che regalerà anche un’ottima profumazione all’ambiente.
Se la muffa ha attaccato i libri, potete pulirli utilizzando il borotalco: prima pulite le pagine con uno straccio e poi cospargetele di borotalco. Lasciate agire per circa un’ora e poi rimuovete la polvere in eccesso.
Se la muffa ha colpito i vostri vestiti, eliminate le macchie con una soluzione composta da succo di limone e sale. Se invece ha attaccato le tende o la tappezzeria, risolvete il problema con una soluzione realizzata con mezzo litro di alcol denaturato e mezza tazza d’acqua. Immergete un panno in questo liquido e con lo stesso strofinate il tessuto da pulire.

autore: C.Varriano


Info: https://www.nonsprecare.it/rimedi-naturali-muffa-muri?refresh_cens


Commenta il post

Nome
 
E.Mail
Titolo
Commento




1305
Letto
Twitter
Istagram
@claudiovarriano

www.iserniatour.it è un sito senza sponsor e senza nessun finanziamento, se questo post o altri ti sono piaciuti puoi sostenere questa iniziativa effettuando una donazione economica senza nessun limite (minimo o massimo).
Grazie, lo staff di iserniatour.it .
ad banner
Se desideri sostenere questo blog puoi contribuire cliccando sul tasto:
Grazie!

Trova nel sito:

Qualche cosa!!!

Some text..

Some text..