Foto articolo iserniatour.it - //www.molisetour.it/blog/foto/blog/bl_1902100757164585.jpg
Se sei curioso e vuoi sapere
altro clicca qui!


Ricetta del raviolo(ne) scapolese


In una terrà così antica e ricca di tradizione troviamo un piatto di pasta ripiena legato al periodo del Carnevale: il raviolo scapolese. Da sempre questo particolare raviolo, di grosse dimensioni, risulta tra le principali pietanze del posto, tanto da meritare una ricetta codificata dall'Accademia Italiana della Cucina- Delegazione di Isernia.

Un primo piatto di pasta fresca ripiena tipico della tradizione gastronomica molisana. Ma vediamo nel dettaglio gli ingredienti e il procedimento utilizzati per preparare la ricetta Ravioli di Scapoli

Ingredienti della ricetta Ravioli di Scapoli



  1. 150 g farina tipo 0


  2. 3 uova e 1 tuorlo


  3. 400 g patate


  4. 250 g bietola lessata


  5. 80 g formaggio duro di Parma


  6. 60 g carne macinata di suino


  7. 50 g salsiccia di suino secca


  8. 50 g farina di semola di grano duro


  9. 40 g carne macinata di vitello


  10. 20 g scamorza


  11. 350 g salsa di pomodoro


  12. 300 g pomodori pelati


  13. 1 peperoncino


  14. 500 g anatra e 2 petti d'anatra femmina


  15. 2 mele golden di Castelbaldo


  16. 4 g cannella in stecca e cannella in polvere qb


  17. 1 noce di burro


  18. 1 cipolla bianca


  19. 3 sedani


  20. 3 carote


  21. 1 lt acqua fredda


  22. olio, vino bianco, erbe aromatiche, sale, frutti di bosco





Procedimento della ricetta Ravioli di Scapoli

Dopo avere setacciato la farina disponetela a mucchio sulla spianatoia, creando al centro un piccolo cratere. Versate al centro della fontana le uova, il sale e qualche goccia di olio evo.

Con la forchetta sbattete le uova e poco alla volta incorporate la farina agli altri ingredienti. Lavorate l'impasto sempre con le mani, fino ad ottenere un composto omogeneo aggiungendo, se necessario, un goccio di acqua tiepida.
Fate riposare il panetto ottenuto per circa 30 minuti in un luogo caldo, coprendolo con un panno. Trascorso il tempo di riposo, dividete l'impasto in più parti e lavoratele con il matterello fino ad ottenere una sfoglia che dovrà poi essere ritagliata in dischi di forma rettangolare.
Per il ripieno, schiacciate bene le patate lessate ottenendo una purea. Cuocete la bietola, lasciatela raffreddare e strizzatela bene per liberarla di tutta l'acqua in eccesso, quindi sminuzzatela. Riducete in dadini molto piccoli la scamorza fresca.
Private la salsiccia della pelle, sbriciolatela bene. Saltate in padella per qualche minuto, in poco olio evo la salsiccia, il macinato di suino e di vitello.

Grattugiate il formaggio duro di Parma e amalgamate il tutto con il tuorlo appena sbattuto e aggiustate di sale: l'impasto deve risultare consistente, senza alcun eccesso ne di uova ne di condimento, morbido e gustoso all'assaggio.
Per il condimento, soffriggete il trito di sedano, carota, cipolla nell'olio evo, versate la salsa di pomodoro, salate, fate cuocere per circa 30'. Distribuite un cucchiaio di ripieno sulla sfoglia ad intervalli regolari in senso longitudinale.
Ripiegate la parte superiore della sfoglia sul ripieno e chiudete molto bene. Prima dell'operazione di chiusura esercitate sul dorso del raviolo una leggera pressione per espandere l'impasto e togliere eventuale aria in eccesso.
La fase di riempimento e chiusura deve essere fatta velocemente per evitare che la sfoglia si secchi e quindi non chiuda bene. Riponete i ravioli chiusi su una tovaglia infarinata per evitare che l'umidita creata dal ripiano rompa l'involucro.

Cuocete i ravioli, per circa 10' in recipiente molto largo, con abbondante acqua salata, inserendo piccole quantità per volta, in modo che i ravioli possano salire ed essere girati. Condite con la salsa e il formaggio grattugiato.




autore: C.Varriano


Info: https://lericettedellaprovadelcuoco.blogspot.com/2018/10/ravioli-di-scapoli-ricetta-prova-del-cuoco.html


Commenta il post

Nome
 
E.Mail
Titolo
Commento




1574
Letto
Twitter
Istagram
@claudiovarriano

www.iserniatour.it è un sito senza sponsor e senza nessun finanziamento, se questo post o altri ti sono piaciuti puoi sostenere questa iniziativa effettuando una donazione economica senza nessun limite (minimo o massimo).
Grazie, lo staff di iserniatour.it .
ad banner
Se desideri sostenere questo blog puoi contribuire cliccando sul tasto:
Grazie!

Trova nel sito:

Qualche cosa!!!

Some text..

Some text..