Foto articolo iserniatour.it - //www.molisetour.it/blog/foto/blog/bl_1901281528001730.jpg
Se sei curioso e vuoi sapere
altro clicca qui!


Come mantenere la calma anche nelle situazioni più difficili.


Mantenere la calma, soprattutto quando si è stressati, può essere molto difficile. È importante quindi coltivare l’autocontrollo per stare meglio con gli altri e vivere sereni.

Mantenere la calma a volte è davvero difficile, soprattutto quando siamo stressati o arrabbiati, infatti, ci sembra impossibile non perdere il controllo.

Un po' di stress nella vita è necessario per stimolare e mantenere allenata la nostra capacità di adattamento psicofisico, permettendoci di affrontare i problemi e raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati, il problema sorge quando lo stress è prolungato e porta con sé agitazione e ansia rovinando la nostra vita e quella degli altri.
E allora, come mantenere la calma? Bisogna capire innanzitutto la situazione che stiamo vivendo così da tenerla sotto controllo con tecniche mirate a calmare i nervi: pensare positivo, fermarsi per alcuni secondi, fare lunghi respiri, concentrarsi sui propri punti di forza, sono solo alcuni dei consigli da seguire per avere lucidità e autocontrollo nei momenti di grande stress e vivere meglio con se stessi e con gli altri. Ma ecco cosa fare!

Perché perdiamo il controllo?
Perdiamo il controllo quando ci troviamo di fronte ad uno stimolo stressante, quindi a qualcosa che ci turba o ci minaccia o che va contro i nostri desideri.
Se negli anni non abbiamo imparato a coltivare l'autocontrollo, al comparire di questi stimoli metteremo in atto dei meccanismi di difesa, portando in campo la nostra aggressività e la nostra rabbia con urla, parole offensive o addirittura minacce.
L'autocontrollo è qualcosa che si impara fin dall'infanzia ma, se ciò non è accaduto, una volta adulti possiamo imparare da soli a ritrovare la calma per affrontare al meglio le situazioni, anche più stressanti, che la vita ci presenta.

Gli esercizi utili per mantenere la calma e imparare l'autocontrollo
Quindi imparare l'autocontrollo si può, controllare certi impulsi è fondamentale per vivere meglio nella società ma anche con noi stessi.
L'autocontrollo non ci fa sprecare energie inutili e ci aiuta ad essere più tolleranti.
Scopriamo allora alcuni utili suggerimenti per imparare a mantenere la calma in ogni situazione.



  1. Distraete la mente con qualcosa di insolito Appena vi sale la rabbia provate a distrarvi con qualcosa di diverso dalla solita routine di casa o di lavoro, vi basterà fare qualcosa di inusuale per distrarvi oppure ascoltare musica, che ha un effetto piacevole sui nostri pensieri e può favorire il rilassamento. Ascoltate brani soft evitando i ritmi troppo rapidi che potrebbero aumentare lo stress.


  2. Fermatevi per alcuni secondi e respirate profondamente Per controllare la rabbia basta spesso restare in silenzio per 20 secondi, sarebbe infatti questo il tempo necessario per non lasciarsi andare a reazioni eccessive e riflettere sulla situazione. Altra cosa da fare è respirare profondamente prima di dire o fare qualcosa di cui potremmo pentirci: respirare aiuterebbe a ridurre notevolmente lo stress. Una respirazione profonda svolge un massaggio sugli organi interni e sui muscoli addominali, rilassandoli, portando via ansia e tensione. Respirare in modo consapevole ha sulla nostra psiche e il nostro corpo un effetto calmante immediato e possiamo metterla in pratica in ogni momento.


  3. Pensate positivo e imparate ad apprezzare ciò che avete Anche se può sembrare scontato, pensare positivo è importante per mandare via lo stress e la rabbia e lasciare spazio a pensieri gioiosi. Per aiutarvi, a fine giornata pensate almeno a un paio di cose positive che vi sono successe, anche cose che vi sembrano insignificanti, oppure pensate a qualcosa di bello che avete in programma di fare, cercate sempre di sostituire un pensiero negativo con uno positivo. Altra cosa importante da fare è non lasciarsi andare all'insoddisfazione ma imparare ad apprezzare ciò che si ha e ciò che si fa ogni giorno. Dedicate anche solo un minuto al giorno ad apprezzare le vostre doti, ciò avrà effetti positivi aiutandovi anche ad aumentare l'autostima, benefici che si estenderanno alla vostra salute fisica e mentale.


  4. Imparate a tenere sotto controllo le emozioni e ad essere pazienti Imparare a tenere sotto controllo le proprie emozioni e reazioni, soprattutto quando ci troviamo ad affrontare momenti poco felici o situazioni di stress, è fondamentale per restare obiettivi e non farsi prendere dalle situazioni difficili. È importante valutare la reale gravità di ciò che sta accadendo, senza lasciarsi prendere la mano, ma pensando a come risolvere quella situazione. Per fare ciò imparate ad avere pazienza, in questo modo prenderete consapevolezza dei nostri errori senza avere fretta. Imparate ad esercitare la vostra pazienza un po' alla volta, magari cominciando dalla fila alla cassa del supermercato, per poi metterla in pratica in situazioni via via più complesse come il traffico oppure mantenere la calma quando i figli non seguono i consigli ricevuti.


  5. Prendetevi cura di voi stessi e ascoltate il vostro corpo Mantenere la calma aumenta il proprio benessere personale, ciò è possibile se imparate a prendervi cura di voi stessi: mangiate sano, riposate bene e dedicatevi alla cura del vostro corpo. Rivolgete le attenzioni verso voi stessi smettendo di pensare continuamente alla realtà esterna. Imparate a riconoscere i segnali del vostro corpo e, alle prima avvisaglie, bloccate l'ansia concentrandovi sul vostro respiro, sui battiti del cuore. Rilassate la muscolatura facendo stretching e, se la temperatura del corpo si alza, rinfrescatevi prendendo un po' d'aria. Concentratevi quindi sulle reazioni del vostro corpo per imparare l'auto osservazione e l'autocontrollo.


  6. Coltivate la vita sociale Frequentate gli amici e le persone che vi sono care vi aiuterà a ridurre i livelli di stress favorendo la calma e l'autocontrollo. Imparate a non tenere tutto dentro ma a parlare delle vostre difficoltà con chi vi sta accanto: ciò sarà importante per imparare a riconoscere i propri limiti in modo da affrontare al meglio le situazioni di stress. Coltivare la vita sociale inoltre riduce la solitudine potenziando l'autostima.


  7. Dedicatevi ad un'attività fisica costante Introdurre nella propria quotidianità l'esercizio fisico o meglio, un vero e proprio sport, comporterà un tale dispendio di energie da non lasciarvene altre per quando perdete il controllo. Lo spreco di energia fisica vi libererà di tutta la tensione che vi fa spesso scattare all'improvviso. Lo sport è un altro modo quindi per allenare l'autocontrollo: scegliete un'attività che vi piace e, se proprio non riuscite a scegliere, dedicatevi almeno a semplici esercizi da fare tutti i giorni come una passeggiata a passo svelto. Man mano comincerete a sentirvi meglio e più rilassati.


  8. Provate a mettere in pratica la formula per non perdere la calma Di quale formula stiamo parlando? Si tratta della cosiddetta ''regola dello spillone'' messa a punto dal filosofo francese Auguste Chartier. Si tratterebbe di trovare in noi stessi e negli altri lo spillone della sofferenza che porta a comportamenti aggressivi e a sviluppare sentimenti di rabbia. In questo modo riusciremo a mantenere la calma anche in situazioni critiche vivendo in modo più sereno. Ciò non vuol dire però giustificare il comportamento di persone irritanti, subendo in modo passivo l'ira degli altri, l'obiettivo è dare la possibilità a noi stessi di mantenere la calma, capendo che, se si vuole, si può rintracciare lo spillone della sofferenza anche negli altri. Un atteggiamento di cui potrete solo beneficiare per voi stessi e per chi vi sta accanto.





Le 3 regole da seguire per non perdere le staffe
Cosa fare quando sentiamo che sta per salire una rabbia furiosa? Ecco tre comportamenti da mettere in atto subito per evitare di perdere le staffe.


  • Guardate verso l'alto: anche se vi sembrerà strano, quando state per perdere la calma cambiate i movimenti dei vostri occhi. In particolare guardare in alto riduce la tensione.


  • Cambiate la posizione del vostro corpo: quando avvertite che qualcosa vi sta facendo arrabbiare cambiate la posizione del vostro corpo: se siete seduti alzatevi e viceversa. Vi aiuterà a calmarvi.


  • Concentratevi sulla vostra voce: quando si perde la calma di solito si comincia ad urlare, un comportamento che aiuterebbe a sfogarsi. Utilizzate questo principio per avere più controllo su voi stessi, invece di urlare canticchiate: anche se sembra assurdo come suggerimento, vi aiuterà a ridurre la rabbia senza ferire chi vi sta di fronte.



autore: C.Varriano


Info: https://donna.fanpage.it/8-modi-per-mantenere-la-calma-anche-nelle-situazioni-piu-difficili/


Commenta il post

Nome
 
E.Mail
Titolo
Commento




524
Letto
Twitter
Istagram
@claudiovarriano

www.iserniatour.it è un sito senza sponsor e senza nessun finanziamento, se questo post o altri ti sono piaciuti puoi sostenere questa iniziativa effettuando una donazione economica senza nessun limite (minimo o massimo).
Grazie, lo staff di iserniatour.it .
ad banner
Se desideri sostenere questo blog puoi contribuire cliccando sul tasto:
Grazie!

Trova nel sito:

Qualche cosa!!!

Some text..

Some text..