Foto articolo iserniatour.it - //www.molisetour.it/blog/foto/blog/bl_1901112107231768.jpg
Se sei curioso e vuoi sapere
altro clicca qui!


Riscaldare casa: meglio il metano o l’energia elettrica?


Tutte le volte che trovo un cliente che è impegnato nella ristrutturazione di casa noto che, spesso, il dubbio atroce è se adottare una caldaia a condensazione oppure altri generatori di calore ugualmente efficaci.

Il dubbio, è presente sia nel caso in cui si sia scelto di riscaldare casa con un impianto ad alta temperatura (termosifoni) che a bassa temperatura (pavimento o soffitto radiante).



Ma tra il metano e l’energia elettrica chi ci fornisce migliori garanzie?
La sensazione è che essendoci abituati a riscaldare casa con il metano si dia per scontato che le caldaie a condensazione forniscano le migliori garanzie, soprattutto se si paragonano ad un sistema elettrico.

Immaginiamo, ad esempio, che per riscaldare casa hai bisogno di 25000 kwh termici all’anno.

PS: Questo dato è un valore medio di un’abitazione privata; non ti spiegherò come ricavare questo dato in questo articolo, visto che voglio farti ragionare su altro, quindi prendiamo come esempio questo valore ed andiamo oltre.

Che significa, in euro, 25000 kwh termici?
Vuol dire spendere circa 2250 euro di metano oppure 1500 euro di energia elettrica*.
Quindi l’elettricità risulta migliore rispetto al metano.

Non sei convinto?
Provo a dirtelo in un’altra maniera, magari ti è più chiaro il discorso.
Immagina di avere in mano una moneta da 1 euro e di avere davanti a te una caldaia a metano ed una pompa di calore elettrica. Bene, “inserendo” la moneta nella caldaia otterrai circa 11 kwh termici, mentre inserendo la stessa moneta nella pompa di calore otterrai circa 16 kwh termici.



Significa che la pompa di calore è più efficiente rispetto alle caldaie di ultima generazione per riscaldare casa.

Un bel vantaggio no?
Chiaramente, per riscaldare casa elettricamente ed ottenere questi risultati ottimali devi dotarti di una pompa di calore di ultima generazione, anche perché sul mercato esistono anche sistemi di riscaldamento elettrico poco convenienti, che farebbero rivalutare la caldaia a metano.

Ma quindi è sempre favorevole la pompa di calore rispetto alla caldaia?
Chiaramente no, nel senso che ci sono due considerazioni che ti consiglio di tenere a mente.
Le caldaia a metano, ad esempio, costa meno di una pompa di calore, soprattutto rispetto alla pompa di calore ad alta temperatura. Quindi se stai cercando di spendere meno nel breve, piuttosto che risparmiare sul combustibile nel lungo termine, la caldaia è preferibile.



Inoltre, se devi riscaldare una seconda casa, che verosimilmente vivrai meno della casa di residenza, è lo stesso preferibile dotarsi di una caldaia siccome il costo superiore della pompa di calore rispetto alla caldaia non giustificherebbe, comunque, il risparmio sul combustibile nel lungo termine.


autore: C.Varriano


Info:


Commenta il post

Nome
 
E.Mail
Titolo
Commento




714
Letto
Twitter
Istagram
@claudiovarriano

www.iserniatour.it è un sito senza sponsor e senza nessun finanziamento, se questo post o altri ti sono piaciuti puoi sostenere questa iniziativa effettuando una donazione economica senza nessun limite (minimo o massimo).
Grazie, lo staff di iserniatour.it .
ad banner
Se desideri sostenere questo blog puoi contribuire cliccando sul tasto:
Grazie!

Trova nel sito:

Qualche cosa!!!

Some text..

Some text..